OLI ESSENZIALI ED ESTATE

OLI ESSENZIALI ED ESTATE

Per molti l’estate significa mare, vacanze, tanto tempo all’aria aperta, possibilmente senza scocciature legate alle temperature alte, all’umidità dell’aria, alla salsedine, al sole stesso che picchia sempre di più.
Vediamo come gli Oli Essenziali possono aiutare a proteggerci in primis, e a curarci se ormai il danno è fatto!

Che si sia al mare, in montagna, al lago, in qualsiasi posto ci sia esposizione della pelle al sole, la regola numero uno è proteggersi.
Un ottimo alleato come protezione solare è l’elicriso, diluito nella misura di 3 gocce per 30 ml di acqua. Basta una bottiglietta spray, agitare, e vaporizzare sulla pelle.

Se però le precauzioni non sono state sufficienti o non sono state proprio prese,  possiamo usare alcuni Oli Essenziali per risolvere il problema.
In caso di leggere ustioni, una compressa fredda a cui sono state aggiunte delle gocce di lavanda aiuterà la pelle a ritrovare il proprio equilibrio (in caso di lesioni evidenti, aree molto estese o vesciche consultare un medico).
La lavanda, vaporizzata in miscela composta da 10 gocce in 60 ml di acqua e spruzzata sulla pelle, è una cura efficace per l’eritema solare, in quanto ne velocizza la guarigione ed allo stesso tempo dona sollievo dal dolore.

Anche se siamo stati attenti e non ci siamo esposti al sole senza proteggerci, la pelle comunque risente dell’effetto non sempre benefico di altri agenti, quali vento, salsedine, o cloro presente nelle piscine. Ecco perché spesso in estate sentiamo la pelle “tirare” anche se magari siamo certi di aver fatto il possibile per evitarlo.
Abbiamo quindi due strade da percorrere:

  1. Preparare l’epidermide a ricevere nel modo migliore e più salutare gli effetti positivi del sole.
    Come si fa? Si energizza l’epidermide con l’aiuto di alleati rivitalizzanti quali sono gli agrumi.
    Nel caso specifico, olio di bergamotto ed olio di limone, associati ad un olio vettore come quello di cocco o quello di jojoba, aggiunti al bagnoschiuma o al docciaschiuma, diluiti in una piccola quantità di Scrub tonificante da massaggiare per un minuto sulla pelle bagnata e poi sciacquare con acqua tiepida esfolieranno l’epidermide eliminando le cellule morte rendendo così la pelle morbida, setosa e rigenerata.
    Questi trattamenti inoltre faranno sì che la cute sarà molto più ricettiva, il che renderà ogni trattamento successivo molto più efficace.
    È importante ricordare che l’utilizzo di oli essenziali derivati dagli agrumi non deve seguire l’esposizione al sole per evitare la comparsa di macchie o l’insorgere di scottature.
  2. Idratare la pelle secca e ritrovare una sana sensazione di benessere.
    Fanno al caso nostro l’olio di mirra, la miscela topica (Hd Clear) e la miscela antietà (Immortelle) create da doTerra. Sono oli e miscele che aiutano la pelle a recuperare il proprio equilibrio lipidico perso a causa dell’esposizione a vento, sole, ma anche a freddo intenso.
    Il loro utilizzo è molto semplice: diluire in olio di cocco un paio di gocce e massaggiare fino ad assorbimento.
    Se la pelle invece soffre di disidratazione e si presenta quindi “tirata” e ruvida, possiamo trattare la zona anche con la lavanda, il geranio e la camomilla romana, che possiedono proprietà idratanti e calmanti.

Per un effetto rivitalizzante, usare topicamente tramite massaggio con olio di cocco o tramite scrub sotto la doccia oli energizzanti come l’olio di cipresso, di finocchio o di lime.

Non dimentichiamo di prenderci cura anche delle labbra, la cui pelle è delicatissima e molto soggetta ad infiammazioni che portano poi a bruciore, tagli, rossori. Si possono calmare applicando un paio di gocce di una miscela composta da 5 gocce di geranio e 5 gocce di lavanda.

Per sapere come fare ad acquistare i prodotti doTerra e le miscele specifiche di cui ti ho parlato, clicca qui.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *