LISA’S CORNER – MAI PIÙ SENZA

LISA’S CORNER – MAI PIÙ SENZA

La mia passione per gli oli essenziali ha radici abbastanza datate. Ricordo quando molti anni fa convinsi mia madre a comprare quello alla menta che usavo nell’acqua del bagno in estate per cercare di sopravvivere alla calura prima di cedere definitivamente al condizionatore. Da lì ho cominciato a provarne di vari tipi, di varie marche, con livelli di soddisfazione di volta in volta diversi.

Il mio incontro con doTerra ha sancito un’unione che posso definire indissolubile tra me e questi gioielli donati da Madre Natura. Non posso davvero più farne a meno. Ne ho sempre in borsa, sparsi per la casa, nel portachiavi. Tengo una lista di quelli in esaurimento per non rimanere mai a secco. Li uso su di me, per la casa, sui bambini. Studio per conoscerli meglio.

Dopo questi mesi impegnativi tra caldo, dieta, denti di un bambino da una parte ed eccitazione da asilo dall’altra, ho stilato una specie di elenco di ciò che non deve mai mancare in questa casa per la sopravvivenza mia e della famiglia.

  1. Olio essenziale di lavanda. Lo uso più o meno per tutto. Per le punture di insetto, nel diffusore nelle stanze dei bambini alla sera come base per altre miscele create ad hoc per ognuno di loro, per aromatizzare la mia limonata anti emicrania, per profumare il bucato, per calmare gli attacchi d’ansia, per tranquillizzare mia figlia durante le crisi di pianto, sui piedini del bimbo per abbassare la temperatura corporea negli attacchi febbrili legati ai denti in arrivo. È il mio olio preferito in assoluto. Versatile, profumato, indispensabile.
  2. Miscela Zengest. La miscela digestiva ci ha salvati più e più volte. Una boccetta a casa, una in borsa e una di scorta attaccata al portachiavi della macchina perché non sai se ne avrai bisogno, ma sai che se ce l’hai ti salverà senza ombra di dubbio. Per aiutare la digestione, per bloccare i crampi addominali, per regolare l’intestino pigro. Un miracolo in boccetta.
  3. Siero per capelli. Durante le vacanze l’ho dimenticato a casa e volevo tornare indietro a prenderlo, quando me ne sono accorta. Perfetto sia sui capelli asciutti che bagnati, regala lucentezza, morbidezza, e protegge dagli abusi di aggeggi diabolici quali phon, piastra, spazzole liscianti e compagnia bella. Lo uso anche sui capelli di mia figlia, lunghissimi e pieni di boccoli, per nutrirli e renderli docili al pettine, Senza contare il fatto che lascia la chioma profumata e rinfresca il cuoio capelluto.
  4. Crema neutra. È stata una rivelazione. Abituata ad usare l’olio di cocco, ottimo per fare massaggi e per applicare gli oli su zone piuttosto ampie o che richiedono manipolazioni abbastanza intense, ho voluto provare questa soluzione alternativa e devo dire che mi si è aperto un mondo. Pratica, si assorbe velocemente, non unge, idrata, e in pochi istanti si ha pronta una miscela da applicare dove desideri. Ci ha aiutato dopo una scottatura solare molto intensa (crema + lavanda), è stata provvidenziale nella prima notte in albergo con i bimbi (crema+ Serenity e crema+vetiver), ha sistemato pancini in difficoltà (crema+Zengest), si può usare al posto del deodorante (crema+menta piperita), insomma, ce l’ho sempre a portata di mano.
  5. PastTense. Inutile dirlo. Sempre con me, sempre in borsa per prevenire l’emicrania, per aiutarmi durante i fortunatamente rari attacchi che ancora ogni tanto fanno capolino per rovinarmi le giornate. Ma una passata sulle tempie, una sulla fronte ed una alla base del collo mi rimettono in pace con il mondo.

 

Ecco, questi sono i miei articoli doTerra assolutamente irrinunciabili.

Se volete saperne di più, contattatemi.

Se volete acquistare i prodotti menzionati nell’articolo, cliccate qui.

Se volete raccontarmi quali sono i vostri indispensabili, lasciate un commento qui sotto, sono curiosa!

Lisa

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *